Il maso „Tötschhof“  presumibilmente fu costruito nel 16° secolo, seppur ristrutturato successivamente. I vecchi muri, le travi scricchiolanti e il profumo del legno vecchio inducono a pensare che qui il tempo si sia fermato.

toetschhof-sommer-2016-3    toetschhof-sommer-2016-4

L’immobile fu acquistato e rinnovato qualche anno fa. Per Paula Volgger si avverò un sogno. Con particolare dedizione e amore la proprietaria del Plunhof cura i meravigliosi fiori attorno alla casa e si attiva amorevolmente per la conservazione del vecchio maso. Tutti apprezzano l’accogliente atmosfera conviviale che viene a crearsi durante una merenda a base di speck accompagnata da un buon bicchiere di vino rosso. L’ex stalla si presta per l’organizzazione di feste e concerti.

toetschhof-kueche-und-paula-2

Nelle tre stanze del maso „Tötschhof“ sono state sistemate le bambole storiche di Paula. Nel corso degli anni si sono aggiunti diversi pezzi preziosi da collezione che permettono ai visitatori di farsi un’idea della storia dei giocattoli. Il cuore della casa tuttavia è la „Kuchl“, la cucina storica con il tradizionale focolare a legna, in cui nel maggio 2016 è stato ripreso il contributo „Mei liabste Speis“ (il mio piatto preferito) per la 150° edizione dell’amata trasmissione di musica popolare per la televisione austriaca ORF „Mei liabste Weis“ (la mia canzone preferita). Per l’occasione Paula Volgger, attivamente assistita dal famoso presentatore della TV austriaca Franz Posch, ha preparato un tris di pietanze altoatesine.
Con l’acquisto e le amorevoli cure del vecchio maso  la famiglia Plunhof sta dando un importante contributo al mantenimento di un pezzo importante dell’antica cultura contadina locale.