La famiglia Volgger ha origini antichissime. Nel lontano 1330 appare agli atti il nome di un certo Volker di Ridanna.

Il nome ha origine dal nome proprio di persona “volcger” che nell’antico alto tedesco significa “portatore di giavellotto”. Volker era anche il nome del nobile cavaliere, suonatore di violino ed abile giocoliere, nella famosa Canzone dei Nibelunghi, poema epico tedesco che tratta di amore, potere e vendetta, che da oltre 800 anni affascina innumerevoli lettori con la storia dei suo protagonisti Sigfrido e Crimilde.

wappen

Nel 1695 un rappresentante della famiglia Volgger ottenne uno stemma araldico per meriti acquisiti; vi è raffigurato uno scudo diviso longitudinalmente in due parti, una blu e una argento; a destra, sullo sfondo blu, un tridente in argento con soprapposta verga di Esculapio con due colubri dorati avvolti a spirale, a sinistra sullo sfondo argentato un’arpa dorata; sopra un elmo da torneo con un’aquila nera come decoro e su ambedue le parti due lembi di tessuto blu-argento.