La Val Ridanna può contare su una lunga e orgogliosa tradizione mineraria. Sul Monteneve, tra la Val Ridanna e la Val Passiria, si trova un grande bacino di estrazione di minerali, proprio sul crinale della montagna tra i 2000 e i 2500 m sul livello del mare. Qui si trovava una delle miniere più alte d´Europa, dove per secoli venivano estratti argento, piombo e zinco. La prima testimonianza scritta risale al 1237, dove fu menzionata la frase „argentum bonum de sneberch“, che significa „buon argento di Monteneve“. Nel 1500 l´estrazione mineraria raggiunse il suo periodo di massimo splendore con l´impiego di mille minatori intenti all´estrazione di argento e piombo in più di settanta gallerie. Vipiteno, il paese limitrofo, dovette la sua fioritura culturale proprio alla ricchezza mineraria, che durò fino al XVI secolo. Oggi l´antico splendore si riconosce nei vecchi palazzi patrizi e negli imponenti edifici storici. Anche il duro lavoro dei minatori portò grande prosperità. Testimonianza e ricordo di quei tempi è la Chiesa di Santa Maddalena a Ridanna, costruita proprio dagli stessi minatori.

berg_01berg_02

Nel 1870 cominciò l´estrazione dello zinco, presente in grande quantità. Monteneve fu la prima miniera tirolese e una delle più importanti di tutta Europa. A fondo valle, a Masseria, sorse un piccolo villaggio minerario, delle officine e un grandioso impianto di trasformazione del minerale, che separava lo zinco dalle scorie. Nel 1920 l´impianto fu convertito in un processo di flottazione. È tuttora perfettamente funzionante e lo si può visitare. Tuttavia la crisi mineraria europea raggiunse anche la Val Ridanna e nel 1985 la miniera chiuse i battenti, anche se tutt´oggi l´impianto è ancora funzionante. Con la sua chiusura, l´era mineraria della Val Ridanna, che durò 800 anni, terminò definitivamente.

La ricchezza e il potere portati dai signori laici ed ecclesiastici significarono per i minatori un intenso lavoro. Le loro condizioni lavorative e di vita erano molto dure e, soprattutto in inverno, la loro attività era molto pericolosa. Forse proprio per questo motivo le tradizioni e l´orgoglio dei minatori sono cosi profondamente radicati nella cultura della Val Ridanna. Paula Volgger, l´anima del nostro hotel e mamma di otto figli, che lavorano tutti nel settore, è testimone di quanto detto sopra, perché sia suo nonno, che suo padre e i suoi fratelli lavoravano a Monteneve. Grazie a lei, il ricordo della tradizione mineraria è vivo nell´Hotel Plunhof.

Da questo profondo attaccamento emotivo alla tradizione mineraria, abbiamo sviluppato e implementato nella nostra nuova„Spa Minera“ un concetto innovativo di benessere. Il nome deriva dalla parola latina „minéra“ (miniera). „Wellness alla luce del sole e in un mondo sotterraneo“ è il concetto base della „Spa Minera“, che concilia storia e tradizione con rigenerazione e salute. Il nostro desiderio è di coniugare natura, regionalità, avventura, salute, tradizione, qualità e autenticità, con il massimo confort per l´ospite esigente.

Il famoso architetto tirolese Karl Landauer ha progettato l´ampliamento di 2200 m² dell´area wellness già esistente, prestando molta attenzione ai rigorosi criteri ambientali del marchio „ClimaHotel“. Pietra, legno, acqua e un affascinante gioco di effetti di luce ed elementi in vetro, che consentono di volgere un sguardo nel pittoresco paesaggio della Val d´Isarco, compongono la costruzione. Su nostra esplicita richiesta sono stati utilizzati principalmente materiali locali. Gli artigiani altoatesini, per esempio, hanno estratto dagli scavi la pietra e l´hanno utilizzata per costruire la grotta. La quarzite dona un´atmosfera mistica e armonica.

La nuova Spa comprende aree benessere come il campo dei minatori con il lago di sale, l’ universo sotterraneo con il mistico laghetto minerario, la grande sauna dei minatori con finestra panoramica e il regno dei minatori con fresca acqua di sorgente, cascata e percorso Kneipp. Dopo la sauna dei minatori nella casa dei minatori e la doccia, si prosegue nel regno dei cieli, dove è possibile rilassarsi divinamente vicino al fuoco.

spa_text (23)spa_text (2)

Il concetto „wellness alla luce del sole e in un mondo sotterraneo“ continua anche nel menu dei trattamenti benessere. Questi rituali sono stati appositamente creati mettendo in naturale sintonia movimento e riposo con il giorno e la notte, la luce e l´oscurità, e in collegamento con la terra e le pietre, nonché potenza e l’ energia del sole, delle piante e dell´acqua. I signature-treatments includono la „forza della pietra“, il „sale della vita” o l´„hamam alpino“. Nel nostro programma Spa troverete anche biocosmesi certificata, „lifting naturale & wellageing“, „tradizione naturale“, come ad esempio l’ impacco di lana di pecora, i massaggi speciali e i bagni „delizia pura”. Abbiamo speciali offerte anche per gli uomini, le future mamme e i teenager.

Siamo felici di portar avanti la tradizione mineraria in chiave moderna con la nostra “Spa Minera”. Siamo grati al Museo delle Miniere dell´Alto Adige per la donazione di due carrelli minerari originali e il materiale fotografico, visibile nella nostra Spa.

Chi sviluppa nella nostra “Spa Minera” maggior interesse per il mondo minerario, potrà ricevere maggiori informazioni nel Museo delle Miniere.

Nel Mondo delle Miniere di Monteneve è stata completamente conservata tutta la catena di produzione. Durante una vista potrete osservare tutto il processo di estrazione dei minerali, dal trasporto fino alla lavorazione degli stessi nonché gli sviluppi tecnici degli ultimi 800 anni. Molti dei dirigenti provengono da famiglie di minatori della Val Ridanna e arricchiranno la Vostra visita con storie e informazioni in prima persona.


Il Mondo delle Miniere di Monteneve
E-Mail: ridanna.monteneve@museominiere.it
Web: www.museominiere.it