Andare in mountan bike in Alto Adige
L´Alto Adige è sicuramente un paradiso per chi ama andare in mountain bike. Difficilmente si ha la fortuna di trovare in Europa un posto con le stesse ideali condizioni! Lo splendido paesaggio offre la possibilità di fare moltissimi tour per tutti i gradi di difficoltà. Una moderna e perfetta infrastruttura offre tutto ciò che rende piacevole la vita dei ciclisti, dagli hotels strutturati per i bikers fino ai noleggi biciclette e attrezzature.

In Val Racines e in Val Ridanna, ma anche in Val d´Isarco, andare in mountain bike è possibile dalla primavera fino al tardo autunno. Il terreno è vario, in modo che ogni tour sia un´esperienza unica, e tutti, dal ciclista del tempo libero fino al professionista, dai fan del cross-country fino al free - rider. Soprattutto i vecchi sentieri minerari e militari sono adatti alla mountain bike, ma anche le strade forestali e i sentieri boschivi: ce n´è per tutti! Un altro grande vantaggio sono le funivie, che sono in funzione anche in estate. Ci sono anche alcuni luoghi segreti da visitare, in modo che ci si possa divertire in bicicletta senza il turismo di massa.

Anche in termini di tracking GPS siamo ad alti livelli: per molti tour sono già disponibili su internet le tracce GPS. La pianificazione degli itinerari é quindi facile e confortevole come non mai, e resta più tempo per godere dello splendido paesaggio.

L´Alto Adige è davvero la terra degli eventi a due ruote. Dalle corse professionistiche, al leggendario giro d´Italia, che ogni anno passa dall`Alto Adige, al complesso giro delle Dolomiti, la superbike dolomitica in Val Pusteria, oppure gli eventi ciclistici all´aria aperta con il Sella Ronda bike – day: l´Alto Adige è chiaramente la migliore regione a due ruote dell´arco alpino!

Come „dolcetto“ per tutti gli appassionati di biciclette, l´Alto Adige offre la bikemobil - card, che permette di usufruire di tutti i mezzi di trasporto pubblici regionali. Inoltre è possibile noleggiare una bicicletta. In questa maniera l´Alto Adige favorisce ancora una volta il dolce turismo ecologico.


Tours in bicicletta

Bannwald - Strassberg
mgm00211miml
Lunghezza:
Dislivello:
Partenza:
Arrivo:
Durata:
Difficoltà:
Zona: 
13 km
496 m
Vipiteno
Vipiteno
2 h
3
Val D' Isarco


Descrizione del percorso

Il punto di partenza di questo tranquillo tour lontano dal traffico cittadino è la stazione a valle della funivia di Vipiteno.Da qui, si prosegue sulla strada principale fino al semaforo e si gira in direzione Prati; al posto di continuare diritto, si svolta a sinistra subito dopo il ponte e, dopo circa 100 metri, si passa sotto il sottopassaggio ferroviario. Dopo il sottopasso si prosegue a sinistra fino all´inizio del bosco.Si segue la strada forestale in direzione nord, Novale – rovine di Strassberg. Dopo le rovine si continua a seguire la strada forestale. Si prosegue fino a Colle Isarco, si attraversa tutto il paese e si raggiunge il lato ovest della valle. Ci si ferma sulla strada asfaltata a sinistra e dopo il ponte che attraversa il fiume, si prosegue per Ceppaia e si scende.  Si attraversa il sottopassaggio autostradale fino a un incrocio un pochino nascosto; a sinistra si gira e si prosegue su un sentiero. Attenzione alle radici! Dopo circa 1 km si raggiunge la statale del Brennero, che si attraversa pochi metri a sud, si attraversa il ponte e si svolta a destra dopo il sottopassaggio ferroviario. Da qui si arriva sulla una strada per un´emozionante pedalata finale, che riporta al punto di partenza. Attenzione alla testa alla fine! L´ultimo sottopasso non è molto alto!
293d00ed-bc33-4907-96d9-a5b9e32e59f2

Gospeneid
smg00093altr
Lunghezza:
Dislivello:
Partenza:

Arrivo:
Durata:
Difficoltà:
Zona: 
16,8 km
630 m
Sede del Club Alpino Italiano,
Passo Pennes
come punto di partenza
1.5 h
3
Val D' Isarco


Descrizione del percorso


Tour di difficoltà media che si svolge completamente su strade asfaltate poco frequentate. La discesa in Val Giovo è un vero godimento, che si percorre brevemente anche su un sentiero boschivo che conduce fino a Casateia. Il punto di partenza é la sede del Club Alpino Italiano (CAI), a Passo Pennes. Da qui si va in direzione Rust/Gospeneid. Quando si arriva al cartello che segna Innerrust si continua diritto e ci si ferma sulla destra. Dopo il prossimo incrocio ci si dirige nuovamente a destra in direzione Gospeneid. Si passa vicino a qualche maso fino a che la via si taglia in due. Si prosegue in direzione Val Giovo. Si pedala sulla pista di slittino fino all´Hotel Rainer in Val Giovo. Alla sbarra un sentiero gira a sinistra nel bosco e porta a Casateia. Si arriva sulla strada del Giovo fino all´Hotel Gasteigerhof. Si pedala in direzione Vipiteno fino al punto di partenza.
293d00ed-bc33-4907-96d9-a5b9e32e59f2

Martalm - Gewingesalm
smg00095altr
Lunghezza:
Dislivello:
Partenza:

Arrivo:
Durata:
Difficoltà:
Zona: 
24 km
850 m
parcheggio delll' Hotel Schneeberg a Masseria
come punto di partenza
2.5 h
1
Val D'Isarco


Descrizione del percorso


Il percorso é semplice se il Vostro obiettivo è solo la Malga „Mart“. Per la seconda parte del tour (Malga “Gewinges“) é necessaria una buona condizione fisica (400 metri di dislivello e 8,1 km in più). Il punto di partenza é il parcheggio dell´Hotel Schneeberg a Masseria. Si lascia l`Hotel alla propria sinistra e si segue dopo 100 m la strada asfaltata in salita a sinistra in direzione Malga “Mart”. Al prossimo incrocio si svolta a destra e si sale. Al bivio si prende la strada a destra fino a raggiungere la malga, che é sempre ristorata. Dopo si scende lungo la stessa strada fino al bivio. Qui stavolta si prosegue diritto (non si prende la via dell´andata). Dopo circa 400 m ci si ferma e ci si tiene diritti.  Ecco qui il bivio per proseguire alla Malga “Gewinges“. Chi ha ancora abbastanza forza può proseguire il sentiero in salita a destra. A sinistra si scende invece molto tranquillamente.

Ristoro possibile presso la Malga “Mart”

293d00ed-bc33-4907-96d9-a5b9e32e59f2

Moarerbergalm
smg00840lamo
Lunghezza:
Dislivello:
Partenza:

Arrivo:
Durata:
difficoltà:
Zona: 
13,8 km
700 m
Museo dlle Miniere di Ridanna-Schneeberg
come punto di partenza
1.5 h
3
Val D'Isarco


Descrizione del percorso

Tour mediamente difficile in un comprensorio splendido dal passato interessante. Combinabile con un´escursione alla „Poschhaus“, il vecchio villaggio minerario di San Martino a Monteneve (2335 m), passando per il “Kaindljoch” (sentiero). Il punto di partenza di questo tour è il Museo delle Miniere di Monteneve Ridanna. Si comincia al cancello e si prosegue salendo sulla strada asfaltata; all´inizio è molto ripido, ma dopo circa 800 m il sentiero è più pianeggiante. Al ponte si gira a sinistra e si segue l´indicazione Malga „Moarerberg“. Dietro la “Poschhaus“ si gira a destra e si sale 200 m fino alla Malga “Moarerberg”. Qui ci si puó fermare e mangiare qualcosa prima di risalire in sella e scendere per il medesimo sentiero fino al punto di partenza.

Ristoro possibile presso la Malga “Moarerberg”
293d00ed-bc33-4907-96d9-a5b9e32e59f2

Telfer Almen
smg00841lamo
Lunghezza:
Dislivello:
Partenza:

Arrivo:
Durata:
Difficoltà:
Zona: 
25,9 km
1000 m
parcheggio della stazione dell' Ovovia di Monte Cavallo
come punto di partenza
2.5 h
3
Val D' Isarco


Descrizione del percorso

Una lunga e difficile salita porta nel comprensorio sciistico di Monte Cavallo con le sue svariate malghe. Il magnifico panorama compensa ogni fatica. Punto di partenza é il parcheggio della stazione a valle dell´Ovovia di Monte Cavallo. Il tour comincia  a Raminges 19 /Monte Cavallo 23. Viaggiamo sulla strada in direzione Tunes - Telves. Al secondo tornante (a Telves) si va diritti, si passa davanti a Casa Rainer e si prosegue sulla strada sterrata in direzione Monte Cavallo. Continuiamo per la strada forestale per circa 6 km, si passa per il Rifugio „Furl“, poi a sinistra per la „Sterzingerhaus”. Si segue il sentiero escursionistico fino alla Malga “Stern” (in estate tutte ristorate) fino ad arrivare sul sentiero nr. 23, che porta fino alla Malga “Kuh” e alla Malga “Ochsen”. Si scende poi passando per la Malga “Freund” sulla pista di slittino fino a Telves.  Da qui si riprende la strada asfaltata in direzione Mareta fino al punto di partenza a Vipiteno. Questo giro in bicicletta è davvero molto gratificante.

Ristoro possibile
presso il Rifugio “Furl”, la “Sterzingerhaus” e la Malga “Stern”
293d00ed-bc33-4907-96d9-a5b9e32e59f2