A pochi chilometri a sud del Brennero si trova il comune di Racines, con le sue tre vallate. Del comune, che si estende da 950 m fino a 3.400 m sul livello del mare, fanno parte la Val Racines, la Val Giovo e la Val Ridanna. In termini di superficie, Racines é uno dei comuni più estesi dell´Alto Adige.
Racines incanta con il suo paesaggio unico e incantevole. Le Alpi Stubaier, con le loro maestose cime e le Alpi Sarentine a sud, formano uno spettacolare panorama. Immensi prati e verdi boschi sono un regalo per gli occhi e per lo spirito. La fresca e pulita aria di montagna stimola e rafforza il corpo. Qui, sul versante soleggiato delle Alpi, si percepisce chiaramente il clima mite e mediterraneo. In questo paesaggio naturale e incontaminato si possono riscoprire la pace, il riposo e fare il pieno di energia per la vita di tutti i giorni.

sommer-text-2sommer-text-3

Racines è per tutto l´anno una meta ideale per le proprie vacanze. Camminare, andare in bicicletta o in mountain bike, fare nordic- walking, fitness, cavalcare, giocare a tennis, fare sport avventurosi… Le offerte per trascorrere il tempo libero sono davvero infinite! Vogliono essere scoperti anche alcuni gioielli naturali, come le cascate dell´Orrido e le cascate Burkhardklamm. In inverno, il comprensorio sciistico Racines- Giovo garantisce innevamento e moderno comfort, per un divertimento sulle piste senza fine. Il centro biathlon e per lo sci di fondo a Ridanna è un paradiso per tutti gli appassionati di sport invernali. Fare tour con gli sci, fare ciaspolate sulla neve e slittare fanno parte delle attività che si possono svolgere durante la stagione invernale.

winter_banner (13)

Racines è però anche ricca di cultura. In un paese, dove già i Celti e i Romani si erano insediati, s’incontrano in ogni angolo siti storici e importanti edifici storico- culturali. Tra i monumenti più importanti si conta anche la Cappella di Santa Maddalena, costruita nel 1480, e le rovine di Reifenegg vicino alle cascate dell´Orrido. Anche il Castel Wolfsthurn merita una visita. Questo castello in puro stile barocco, costruito nel 18° secolo – unico nel suo stile in tutta la regione – nelle sue sale, arredate da sontuosi e originali arredi, ospita il museo della caccia e della pesca. Poi c´è la Val d´Isarco con Vipiteno, la città medioevale dei Fugger, diversi castelli, come Castel Tasso e Castel Pietra vicino a Vipiteno, Bressanone, la città vescovile, e il famoso Convento di Novecella.
Una delle più importanti attrazioni a Racines è il mondo delle miniere di Monteneve. Per secoli, Racines e le Sue vallate, sono state influenzate dal mondo minerario. Su Monteneve, fino al 1980, era presente la miniera più grande e più alta di tutta Europa, dove veniva estratto lo zinco. Oggi, le miniere di Monteneve ricordano la lunga storia mineraria della Val Racines. Le miniere sono considerate più di un normale museo, un´esperienza davvero unica. Il visitatore può rivivere la vita quotidiana dei minatori e l´affascinante mondo del sottosuolo, con un labirinto di quasi 150 km, formato da pozzi e gallerie.

Racines fa del suo meglio per avvantaggiare il turismo eco- compatibile: con il suo concetto di trasporto „dolce“ e rispettoso per l´ambiente, fa parte dell´ „Alpine Pearls“, una cooperazione di comunità alpine, che operano a favore dell´abbellimento turistico. Bus shuttle e altre opzioni di mobilità alternativa fanno si che non si abbia necessità di usufruire dell´automobile in vacanza. Approfittate di quest’ offerta e godeteVi la Vostra vacanza a Racines, senza inquinare l´ambiente – a cuor leggero e con la coscienza pulita!