Ospitalità altoatesina, con un pizzico d’italianità, tradizione unita a leggerezza moderna e mediterranea: questa è Bolzano, il capoluogo di regione della provincia autonoma Alto Adige. Bolzano è distante circa un´ora dalla Val Ridanna e si trova alla confluenza dei fiumi Isarco, Talvera e Adige e all´incrocio di due antiche rotte commerciali dall´Italia alla Germania, attraversando il Passo Resia e il Passo del Brennero. Questi luoghi strategici ed economicamente importanti fecero di Bolzano, già nell´età medioevale, una città prospera e un centro commerciale naturale per le zone del Tirolo a sud dell´arco alpino.

Bolzano è sempre stata una città bilingue e orientata all´Italia. A causa di una maggiore immigrazione dal sud, Bolzano ha conquistato ancor più fascino mediterraneo e oggi si presenta giovane, moderna e urbana.
La spettacolare città vecchia di Bolzano con i suoi portici, i vicoli incantevoli e le casette medioevali, sono alcune delle maggiori attrazioni della città. Il centro città è Piazza Walter con il Duomo. La sua torre, alta 65 metri, con la guglia arenaria traforata, è un simbolo caratteristico di Bolzano. Nella Chiesa dei Francescani e nella Cappella di San Giovanni si possono ammirare preziosi affreschi medioevali. Oltre all´atmosfera contemplativa delle chiese, di grande importanza sono i famosi mercati, soprattutto quello della frutta con il suo fascino mediterraneo.

bozen

Una vista meritano i musei della città, in particolare il Museo della Città, il Museo di Storia Naturale, con una mostra sulle origini delle Dolomiti e uno dei più grandi acquari d´Europa, e il Museo Archeologico, dove viene conservata la famosa mummia del Similaun, „Ötzi“. Nel frattempo uno dei nuovi punti di riferimento e simbolo di Bolzano per il moderno, cosmopolita carattere della città, è il Museion, il museo d´arte moderna. Aperto nel 2008, è diventato uno straordinario esempio di architettura contemporanea di successo.

Di enorme significato storico, a Bolzano, sono i numerosi castelli e le rovine nelle vallate, un totale di circa quaranta in tutto. Le destinazioni più popolari sono il romantico Castel Flavon, Castel Firmiano e il Museo Messner Mountain Museum di Firmiano. L´antico Castello Signorile Gries è oggi un´abbazia benedettina. All´inizio della Val Sarentino si trova Castel Roncolo, un vero gioiello: costruito dalla famiglia Fugger, chiamato „castello delle immagini“, è decorato con splendidi affreschi ed è un’emozionante cornice per i concerti estivi.

Oltre alle molteplici attività culturali, Bolzano offre anche molte possibilità di praticare sport. Le montagne intorno, il Renon e la Val Sarentino invitano al trekking e alle corse in mountain bike, mentre in inverno allo sci di fondo e allo sci alpino. A Sud di Bolzano si trova la bellissima riserva naturale di Colle, sulla quale si può accedere utilizzando la ferrovia sospesa più antica del mondo. Di recente costruzione è la funivia del Renon, il romantico altopiano con le famose piramidi di sabbia. Una funivia sale anche a San Genesio. Da qui si ha davvero un magnifico panorama di Bolzano e del Catinaccio. Specialmente al tramonto, quando le Dolomiti s’illuminano di rosso fuoco, l´atmosfera è indimenticabile!